Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Pane della Mezz’Ora

Questa ricetta è delle Sorelle Simili, due sorelle bolognesi che, andate in pensione dopo aver chiuso il loro leggendario panificio a Bologna, si sono messe a fare corsi in giro per l’Italia. No, purtroppo non sono stata alle loro lezioni (…o perlomeno non ancora ;-) ) ma ho acquistato il loro libro che è davvero pieno di ricette meravigliose. Il book si chiama Pane e Roba Dolce – e di per sé è bruttino, un po’ old-fashion con foto in bianco e nero e nulla a che fare con i cook books moderni pieni zeppi di belle fotografie, grafica accattivante e colori meravigliosi…però la sostanza c’è perciò io “clicco mi piace”…

Anyway, questo pane veloce è fatto con un metodo anti-convenzionale: solitamente, infatti, gli impasti vengono fatti lievitare per 1-2 ore poi cotti nel forno già caldo. Qui invece il filone viene fatto lievitare per 30 minuti e poi cotto partendo DA FORNO SPENTO… una novità assoluta!
Il risultato è un pane American-Style, ottimo per tramezzini o panini imbottiti che piace molto anche ai bambini perchè semi-dolce. Noi l’abbiamo anche mangiato tiepido inzuppandolo in questa vellutata e non era per niente male; la mattina seguente, con un filo di marmellata era davvero delizioso e dopo due giorni, abbrustolito sulla griglia era ancora ottimo…

INGREDIENTI
200gr di farina manitoba
200gr di farina 00
100gr di acqua più 2 cucchiai
18gr di lievito di birra
100gr di latte
15gr di burro
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiano e mezzo di sale fino

PROCEDIMENTO
Sciogliere il lievito nei 2 cucchiai d’acqua aggiungendo anche lo zucchero.
In un pentolino scaldare il latte col burro e poi unire il sale.
Nella ciotola mettere il latte/burro/sale e quasi tutta l’acqua, unire 1/3 della farina e mescolare bene poi aggiungere il lievito, il resto della farina e l’acqua rimanente versandola lentamente per ottenere un impasto morbido (regolatevi con farina ed acqua per ricavare la giusta consistenza). Lavoratelo per 5- 6 minuti anche battendolo sul piano di lavoro ed eventualmente aggiungendo poca farina per non farlo appiccicare.
Formare una palla, schiacciarla con le mani fino ad ottenere un’ovale, raddoppiarlo ed arrotolatelo per formare un filocino (qui le Simili spiegano che bisognerebbe “arrotolarlo col pollice”, una procedura usata anche per il Pane Pugliese, ma io l’ho fatto senza questa operazione e viene bene ugualmente!).
Disporlo su una placca infarinata e metterlo nel forno freddo. Accenderlo un minuto (non importa la temperatura perché questo serve solo per intiepidire il forno!) poi spegnerlo e far lievitare per 30 minuti.
Passato questo tempo e SENZA APRIRE IL FORNO, accenderlo di nuovo a 200°C e far cuocere per circa 35-40 minuti.
Se il pane scurisce troppo copritelo con carta stagnola.

Enjoy!
Marti xx

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Torta Belga (o Torta Fiamminga) | officinadellagastronomia.it - [...] “Pane e Roba Dolce” e, non a caso, ho già sperimentato un sacco di loro ricette (v. qui, qui, qui e qui) e la Torta…

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>