Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Pasticcini di Frolla Montata di Monny

C’è una donna meravigliosa chiamata Monny che è una delle cuoche più esperte che popolano il meraviglioso Forum di Cookaround. Monny è una mia “amica virtuale” (è come se la conoscessi da sempre ma effettivamente l’ho mai vista!) e mi ha aiutato in un milione di occasioni dispensando ricette, trucchi e consigli via messaggio. La nostra amicizia culinaria si è intensificata quando, nell’ottobre 2008, mi sono cimentata nella preparazione di un buffet per 100 persone circa per il primo compleanno di mio figlio. Non potete neanche immaginare quanto io abbia stressato Monny in quei giorni … e lei non mi ha mai mandato a quel paese… che pazienza! Grazie cara Monny!!

Ebbene questa ricetta favolosa è proprio la sua. La ricetta originale è denominata “Biscotti di Frolla in Mezz’ora” perché, effettivamente, ci si mette non più di 30 minuti a prepararli. Gli ingredienti sono gli stessi della pasta frolla, ma è il procedimento che cambia: infatti anziché mettere il burro freddo a pezzetti e fare le classiche “briciole” con zucchero e farina, qui invece il burro viene messo a pomata, a temperatura ambiente, e montato con lo sugar fino ad avere un composto gonfio. Questo procedimento renderà il biscotto friabilissimo e scioglievolissimo in bocca… una delizia!

Chiaramente per le forme e le decorazioni potrete liberare la fantasia: nuvolette con gocce di cioccolato/mandorle/nocciole/ciliegie candite/marmellata, ferri di cavallo inzuppati nel cioccolato fuso, biscottini più lunghi su cui formare un reticolato di cioccolato bianco e nero facendolo cadere da un conetto di carta… insomma chi più ne ha, più ne metta :-). Se anziché fare dei biscotti vogliamo fare dei mini-pasticcini allora basterà spremere dal sac-a-poche un po’ d’impasto sul fondo di alcuni pirottini, mettere marmellata o nutella o crema nel mezzo e mettere un altro cerchietto d’impasto sopra a chiudere (o, volendo, lasciando il ripieno a vista come ho fatto io).

 

INGREDIENTI
150g di burro, ammorbidito a temperatura ambiente
75g di zucchero a velo setacciato
1 uovo intero grande, leggermente sbattuto a parte
225g di farina 00
1/2 cucchiaino di lievito
un pizzico di sale
aromi a piacere (io vaniglia e rhum)

PROCEDIMENTO
Con le fruste elettriche sbattere il burro con lo zucchero fino a che avrete un composto montato e gonfio (almeno 5 o 6 minuti!). Aggiungere l’uovo e gli aromi a piacere e continuate a montare fino a che questi saranno stati assorbiti dalla crema di burro. Munitevi di spatola o cucchiaio di legno e mettete via le fruste che non serviranno più. Setacciate la farina ed unite il lievito ed il sale ed incorporatela alla crema in 2 o 3 riprese mescolando delicatamente dal basso all’alto per non smontare il tutto (come si fa per il Pan di Spagna).
Mettiamo il composto in una sac-a-poche usando una bocchetta stellata da circa 1cm e formiamo i biscotti spremendoli dalla sacca direttamente su una teglia rivestita di carta forno. Decoriamo con mandorle-nocciole-ciliegie candite-granella di zucchero-marmellata etc a piacere.
Infornare nel forno pre-riscaldato a 250°C per circa 2-3 minuti, abbassare la temperatura a 200°C e cuocere per circa 10 minuti. Tenete d’occhio i biscotti perchè non dovranno colorarsi troppo ma restare chiari!

Fateli freddare su una gratella prima di consumarli (o se si vuole decorare col cioccolato fuso).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Enjoy!

Marti xx

NOTE

Con queste dosi ne vengono circa 30 (poi dipenderà anche dalle dimensioni!). Se decidete di fare doppia o tripla dose fate attenzione a mettere le uova poco alla volta, facendo assorbire bene prima di aggiungerne ancora. 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Crostata di Marina Braito | officinadellagastronomia.it - [...] nel Forum di Cookaround dove la ricetta era stata postata nel 2008 da Cameron (una che come Monny è…

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>