Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Sfogliette a Lievitazione Naturale

Pane & co, Salati | June 26, 2011 | By

Quando i bambini hanno un giocattolo nuovo vogliono usarlo subito.
Ebbene io sono come loro.
Perciò non vi stupirete se, da poco tornata dal meraviglioso corso di panificazione di Adriano e Paoletta di cui ho parlato anche qui, ho messo subito al lavoro il pezzetto di pasta madre che ci ha regalato il Maestro (che dono prezioso!!).

La ricetta più semplice da fare con la P.M. è forse proprio questa perchè non richiede lunghi tempi di lievitazione e si può fare anche con un lievito giovane.

La ricetta è delle Sorelle Simili di cui avevo già parlato qui e ciò che otterrete più che dei crackers (come loro li chiamano nel libro) saranno delle sfogliette (ecco perchè le ho ribattezzate così) molto stuzzicanti e ideali per accompagnare un bicchiere di prosecco all’aperitivo. Se poi ci aggiungerete due fettine di salame, qualche mozzarellina, cubetti di parmigiano e mortadella più qualche buona oliva di sicuro non si lamenterà nessuno :- )).

 

INGREDIENTI
300 gr di pasta madre, rinfrescata la sera precedente
60 gr di burro morbido
30 gr di strutto (non rabbrividite all’idea di usare lo strutto: vi servirà per rendere croccanti i crackers…e poi sono solo 30gr suvvia!)
250 gr di farina 00
120 gr di acqua tiepida
1 cucchiaino di sale (la ricetta ne prevede due, ma secondo me può anche bastarne uno)
semi di sesamo/papavero/lino/girasole oppure rosmarino/timo tritati oppure peperoncino in polvere (facoltativi)

 

PROCEDIMENTO
Mettere la farina a fontana sul piano di lavoro e disporre al centro il lievito a pezzetti, il burro, lo strutto e il sale. Aggiungere gradatamente l’acqua ed impastare fino ad ottenere una palla morbida ma non eccessivamente appiccicosa (aggiungere qualche spolverata di farina se necessario).

Lavorare l’impasto per 8-10 minuti poi dividerlo secondo quanti gusti si vorranno ottenere (le sfogliette sono meravigliose anche plain!) ed aggiungere i semi/le spezie, impastando ancora per far sì che i flavorings si siano bene incorporati e distribuiti nell’impasto (tenete nel lato della spianatoia un po’ di farina per spolverare il piano di lavoro per evitare che l’impasto si appiccichi).

Coprire a campana le palle così ottenute e far lievitare per 2 o 3 ore (gli impasti si gonfieranno appena – non aspettatevi le lievitazioni del lievito di birra!!!).

Stendere una palla alla volta sulla spianatoia bene infarinata con l’ausilio del mattarello, anch’esso infarinato. E’ molto importante stendere l’impasto sottile per ottenere sfogliette più croccanti (parliamo di circa 2mm!).

Con la rotella per la pizza formare dei piccoli rettangoli o quadrati che disporremo in teglie ricoperta di carta forno. Forarle con i rebbi di una forchetta e cuocerle a forno ventilato pre-riscaldato a 180°C per circa 10-15 minuti (dovranno colorire leggermente senza diventare troppo scure!).

NOTE

Se riuscite a non mangiarvele tutte subito, si conservano bene chiuse in sacchetti di plastica per alimenti (o scatole di latta), anche per diverse settimane… sfido però a farcele arrivare!

Buon Appetito!

Marti xx

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>