Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Crostata agli Amaretti

* Dolci, Cheesecakes, Crostate | December 10, 2011 | By

Mio padre è un grande appassionato di dolci (chissà da chi avrò preso…) e uno dei suoi favoriti è proprio la crostata agli amaretti. Anni fa, quando era più arzillo, la faceva spesso con una ricetta che gli era stata data da una collega della scuola. Poi io e mia sorella siamo cresciute e siamo andate via di casa, la sua glicemia si è alzata e questa crostata è andata nel dimenticatoio.
Qualche settimana fa, la mia collega Sabina ha festeggiato il suo compleanno deliziando me e gli altri colleghi con questa crostata. Il primo morso è stato come un tuffo nel passato… e mi sono ricordata di quel buon dolce che faceva babbo quando mamma gli permetteva di sfaccendare nella “sua” cucina e del buon odore di amaretti che c’era in giro per casa. Neanche ho finito la fetta che già  ho chiesto a Sabi la ricetta… (fa pure rima!).

La base e la “sbriciolatura” sopra sono fatte con una simil-frolla che contiene però anche lievito con il risultato ovviamente più leggero rispetto alla frolla tradizionale.

Il risultato è un dolce profumatissimo e con un ripieno ricco e morbido che piace proprio a tutti…

 

INGREDIENTI

Per la Frolla
300gr di farina per dolci
2 uova
100gr di burro
100gr di zucchero semolato
1 bustina di lievito per dolci

Per la farcitura
250gr di ricotta fresca
250gr di amaretti, sbriciolati
1 uovo
1 bicchierino di rum o liquore all’amaretto
Una decina di noci, spezzettate
Qualche cucchiaiata di gocce di cioccolato

PROCEDIMENTO
Per la frolla procedere come d’abitudine(farina + lievito + burro + zucchero e fare movimenti rapidi per formare grosse briciole, poi aggiungere le uova leggermente sbattute e formare la palla di frolla) e dividere l’impasto in due parti uguali: una sarà la nostra base ed una parte invece verrà sbriciolata a copertura del dolce.  Stenderne una parte tra due fogli di carta forno e disporla in uno stampo da crostate anti-aderente (siccome rispetto alla frolla tradizionale qui c’è meno burro, se non usate uno stampo antiaderente dovrete necessariamente imburrarlo).

In una ciotola preparate la farcitura mescolando ricotta, uovo, amaretti e noci spezzettate, gocce di cioccolato e il liquore. Otterrete una poltiglia marronastra che a guardarla non invoglia, ma ad assaggiarla è una bontà che non vi dico…

Versare il ripieno sulla base, livellandolo con il cucchiaio.
Sbriciolare la frolla rimasta a coprire la farcia e cuocere in forno caldo a 180°C per circa mezz’ora.
Far freddare prima di sformare il dolce in un piatto da portata, spolverizzandolo con zucchero a velo.

Enjoy!

Marti xx

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Leave a Reply

    Romina
    October 15, 2012

    Fatta ieri … un profumo meraviglioso e un gusto davvero spettacolare!! Unico difetto: non ne è avanzato neanche un pezzetino … :-((((

  2. Leave a Reply

    Daniela Boscolo
    January 26, 2012

    OTTIMA è dire poco , perfetta nei dosaggi e facile da fare. Grazie , sarà il mio cavallo di battaglia !!!

    • Leave a Reply

      Martina
      February 28, 2012

      bene Daniela! sono felice ti sia piaciuta :-)

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>