Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Passatelli Fanesi

* Primi Piatti, Fresca, Pasta, Zuppe | December 4, 2011 | By

Fino al 2004 i passatelli neanche li avevo mai sentiti nominare! Strano ma vero… Infatti, sono rientrata in Italia nel 2003, dopo gli anni di permanenza a London e solo l’anno successivo, quando ho iniziato a frequentare mio marito Fanese D.O.C., ho assaggiato per la prima volta questo piatto tipico del Montefeltro e della Romagna.
A dire la verità non sono una grande fanatica dei “Passatej” (in dialetto Fanese), ma mio marito sì perciò, per amore, si cucina anche ciò che ci piace meno…
Per chi non lo sapesse, il passatello altro non è che un piccolo “lombrico” ruvido fatto di un impasto di pane, parmigiano grattugiato, uova e spezie fatto passare (di qui il nome – passatello) attraverso i fori dell’apposito ferro (io non ce l’ho, perciò uso un normale schiacciapatate, a fori larghi).

La ricetta classica dei Passatelli è in brodo ma io li ho mangiati anche asciutti e debbo dire che, personalmente, li preferisco con sugo di pesce o col tartufo (palato fine il mio ;-) ) .
La difficoltà di questa ricetta sta nell’azzeccare la giusta consistenza dell’impasto: se è troppo morbido, una volta buttati nel brodo caldo i passatelli si disfaranno, mentre se è troppo duro non riuscirete neanche a farlo fuoriuscire dai fori. E la consistenza dipende da vari fattori: da quanto è vecchio il pane grattugiato, dalla grandezza delle uova, dal tipo di formaggio utilizzato ecc. Perciò io vi lascio la ricetta di massima, poi regolatevi voi.

 
INGREDIENTI x circa 3 persone
150gr di pane raffermo, grattugiato fine
150gr di parmigiano reggiano, grattugiato
3 uova, leggermente sbattute
Scorza grattugiata di ½ limone
Noce moscata q.b.
Una puntina di cannella in polvere (facoltativa) 
Sale e pepe q.b.

NOTA. Esistono varie ricette dei passatelli. Alcune prevedono del burro morbido nell’impasto, altre olio d’oliva, alcune poco brodo caldo, altre nulla. Vedete voi ciò che più vi aggrada e ciò che, secondo voi, può necessitare il vostro impasto.

 

PROCEDIMENTO
Mettete il pane e formaggio, le spezie, la buccia del limone, le uova, sale e pepe nel mixer ed azionatelo per pochi secondi fino ad ottenere delle grosse briciole che, pressate, dovranno essere abbastanza umide da formare l’impasto senza sgretolarsi.

Aggiustate, se necessario, con poco brodo/olio/burro (il mio primo impasto era troppo debole e, uscito dai fori dello schiacciapatate si spezzettava troppo facilmente, allora ho aggiunto 1 cucchiaio d’olio e ½ mestolino di brodo caldo e, come per magia, si è trasformato!).
Mettete l’impasto ottenuto in uno schiacciapatate coi fori larghi e premetelo formando dei lunghi “vermicelli”. Tagliateli con il coltello.

Adagiateli delicatamente nel brodo bollente (abbassate la fiamma però, per evitare che la forza delle bolle spappoli i passatelli) e cuoceteli per 2/3 minuti, senza muoverli troppo.
Serviteli in brodo o asciutti, come più vi piace.

 

Buon appetito!

Marti xx

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>