Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Torta Streusel alle fragole

* Dolci, Cakes & co | April 25, 2012 | By

Torta che?! Lo streusel – che si pronuncia “strosel”, con la “o” chiusa come in “odore” – è una parola che deriva dal tedesco streusen che significa “cospargere” ed in effetti lo streusel altro non è una”sbriciolatura” da “cospargere” sopra muffin o torte. Perciò, in teoria, potreste mettere uno streusel pure su un ciambellone o una crostata per rendere il tutto più interessante e per giocare con le consistenze: morbida la base, croccantina la superficie.

Domenica scorsa eravamo invitati dai nostri amici carissimi di Cingoli (gli stessi della “Favata” di cui ho già parlato qui) ed avevo delle fragole da usare e nessun dolce da portare (licenza poetica per la rima :-) ).  Perciò mi sono svegliata presto e mi sono messa alla ricerca su internet di options valide che dovevano rigorosamente rispettare i seguenti requisiti, ovvero:

–         velocità di esecuzione
–         dolce carino da vedersi come presentazione (l’occhio vuole sempre la sua parte…)
–         utilizzo di fragole
–         qualcosa non banale (per carità questa non è MAI banale e piace sempre, ma sicuramente è tanto “dejà vu”…)
–         facile trasportabilità (non è che Cingoli sia Milano, però ci sono tante curve e sono sempre quei 40km).
Sono incappata in questa ricetta e mi è subito parsa adatta (l’originale è presa da un libricino di Susan Blake che si chiama 500 dolci e prevede l’utilizzo di prugne, ma si può fare anche con albicocche, pesche o qualsiasi frutta leggermente acidula così da esaltare il contrasto dolce-acidino).

Pensate che questo dolce è piaciuto anche a mio marito che, come già saprete, non ama i dolci ma ha trovato questo davvero buono… e se lo dice un brontolo come lui potete fidarvi ;-)

 

INGREDIENTI
Per la copertura (streusel vero e proprio)
85gr di nocciole spellate, sminuzzate al mixer
85gr di farina 00
55gr di burro freddo a pezzetti
55gr di zucchero di canna

Per la base
110gr di burro a temperatura ambiente
100gr di zucchero semolato
2 uova
150gr di farina autolievitante (oppure 150 di farina normale + 1 cucchiaino di lievito per dolci)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
Qualche cucchiaio di latte
400gr di fragole, già pulite e tagliate a pezzi

 

PROCEDIMENTO
Per il topping
In una ciotola capiente, mescolate le nocciole tritate con la farina e il burro a pezzetti finché non avrete delle briciole consistenti (vi ricordo che, per non scaldare troppo il burro, dovrete usare la punta delle dita e movimenti veloci tipo il gesto che si fa per indicare i soldi avete presente? I pollici che sfregano i polpastrelli delle altre 4 dita….).

Poi unite lo zucchero di canna, mescolate con un cucchiaio e mettete in frigo fino all’utilizzo.

Per la base
Con le fruste elettriche sbattete il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso. Poi incorporate un uovo alla volta, avendo cura di non andare nel panico se il composto sembra l’uovo strapazzato! Mescolate bene prima di unire il secondo uovo!!!

Unite la vaniglia, poi setacciate la farina autolievitante ed unite qualche cucchiaio di latte per rendere l’impasto un po’ più morbido. Dovrà essere “scucchiaiabile”.
Versatelo in uno stampo a cerniera da 24cm imburrato per bene e in cui avrete foderato il fondo con della carta forno.

Sopra la base disponete le fragole coprendo tutta la superficie e poi unite le briciole di streusel sopra la frutta.

Cuocete in forno pre-riscaldato a 190°C e cuocete per circa 40-45 minuti (come sempre verificando la cottura con uno stecchino, non prima di 35 minuti).

Fate raffreddare completamente il dolce nello stampo prima di impiattarlo e servitelo a grandi fette con una bella pallina di gelato alla panna o alla vaniglia oppure con della crema inglese.

Enjoy!

Marti xx

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

  1. Leave a Reply

    romina
    April 26, 2012

    … scusa Marty … sono intontita dal 25 aprile oppure non leggo dove e quando hai messo le fragole e il topping sbricioloso?

    • Leave a Reply

      Martina
      April 26, 2012

      hai ragione!!! ora ho aggiunto la frasetta – forse mi si era cancellata o forse non l’avevo proprio messa…sai l’età avanza :-)

      provala Romy che è ‘na favola!!
      baci
      Marti xxx

      • Leave a Reply

        romina
        May 2, 2012

        Mannaggia … ho sbagliato … ho comprato le mandorle invece delle nocciole … ma è sparita lo stesso!!!!!!!! :-))))
        Ha portato un raggio di sole tra i nuvoloni del primo maggio …

        • Leave a Reply

          Martina
          May 2, 2012

          Beh l’avrai personalizzata a modo tuo, brava!!!!
          sono contenta vi sia piaciuta!
          un abbraccio
          Marti xxx

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>