Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Risotto allo Zafferano

* Primi Piatti, Risotti | September 4, 2012 | By

L’Estate sembra davvero finita ahimè. Oggi diluvia e ho preso così tanta acqua che avrei fatto meglio a togliermi le ballerine e andare scalza dalla porta dell’ufficio al parcheggio (circa 50mt)… tanto i piedi erano comunque a bagno!!

Con questo tempaccio direi che un risotto ci sta proprio tutto! Ma fate attenzione: questo NON è un Risotto alla Milanese perchè la ricetta tradizionale di quest’ultimo prevede l’utilizzo di midollino di bue, ma bensì un Risotto allo Zafferano. Sono fratelli, diciamo, ma non gemelli :-)…. Come le ciliegie con le visciole, o le pesche con le nettarine… rendo l’idea?

Mi piacciono molto i risotti perchè non sono mai scontati e, secondo me, meno pesanti di una pasta asciutta. Certo, la pasta è sempre un primo piatto più rapido, ma l’idea di vedere cuocere il riso piano piano, vederlo gonfiare ad ogni mestolata di brodo, è quasi poesia.  E come tutte le cose delicate, richiede cura, e tanta pazienza nell’essere mescolato più o meno di continuo. Però poi il risultato, a mio avviso, ripaga l’attesa.

Il Risotto allo Zafferano è basic, delicato e senza fronzoli. Clicco mi piace e passo a darvi la mia ricetta.

 

INGREDIENTI per 4 persone
350gr di riso Carnaroli o Arborio
50gr di burro
un filo d’olio extra vergine d’oliva
40gr di parmigiano grattugiato
1 scalogno tritato finemente (a me piace di più della cipolla, però valutate voi) 
1/2 bicchiere di vino bianco secco
1/2 lt circa di brodo vegetale (oppure anche di un brodo di carne delicato)
zafferano in pistilli q.b.
sale q.b.

PROCEDIMENTO
Fate appassire lo scalogno in una casseruola su cui avrete messo il 20gr di burro e un giro d’olio. Aggiungete il riso e lasciatelo tostare fino a quando non diventa quasi lucido, quindi bagnate con il vino e, mescolando, lasciatelo evaporare completamente su fiamma vivace.

Versate un mestolo di brodo bollente e portate a cottura il riso, aggiungendo altro brodo solo quando il precedente è stato completamente assorbito. Mescolate spesso e fate attenzione che il riso non attacchi (esperienza docet…).

A 3/4 di cottura del riso sciogliete i pistilli di zafferano in poco brodo e uniteli al risotto. Aggiustate di sale. A cottura ultimata, spegnete la fiamma e mantecate il risotto con 20gr di burro e una bella manciata di parmigiano grattugiato.
Mescolate, coprite e fate riposare per qualche minuto.

Servite in piatti fondi caldi e guarnite con altro parmigiano.

Anche Diego adora il risotto giallo...

Buon appetito!

 

NOTE
Lo Zafferano che ho usato in questa ricetta è stato un apprezzatissimo regalo di mia sorella che, beata lei, ha fatto un bel viaggio in India!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>