Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Pollo al Curry

* Main Courses, Carne | November 11, 2012 | By

Con questa ricetta voglio sfatare un mito: la cucina indiana è complicatissima… nulla di più falso! L’unica difficoltà, tuttavia, può essere quella di reperire le spezie che vi occorrono.

Infatti nei nostri supermercati (parlo per quelli della mia zona) se cerchi il “curry” nel reparto spezie ne trovi un solo tipo mentre ne esistono di tante varietà, in polvere o pasta, che differiscono per provenienza (Thai, Bangladesh, India ecc), per varietà di spezie che contengono e anche per il grado di “piccantezza” (il Vindaloo, ad esempio, è probabilmente il curry più piccante che esista e, vi posso assicurare, che è quasi impossibile mangiarlo senza piangere!). 

Quando abitavo a Londra, la Curry Night era quasi un must almeno una volta a settimana e, visto che a London ci sono migliaia di ristoranti indiani e take away, non mi sono mai posta il problema di cucinarlo a casa.

Questa ricetta, lievemente modificata, è di Marble (Anna Rita), una delle mie amiche virtuali conosciuta grazie alla nostra comune passione, la cucina. Marble è una persona squisita e le sue ricette sono sempre una garanzia (e qui trovate la sua originale) perciò, quando googlando “pollo al curry” mi sono “imbattuta” nella sua ricetta, non ho esitato un attimo ed, in effetti, il risultato è stato davvero ottimo!

Fatemi sapere se vi piace.

 

INGREDIENTI
400gr di petto di pollo, tagliato a cubetti
olio d’oliva (o di semi) q.b.
1/2 cipolla, tritata finemente
1 carota, tritata finemente
1 yogurt bianco, possibilmente tipo greco (più cremoso)
curry in polvere, q.b.
1 pizzico di zenzero grattugiato o in polvere
1 pizzico di cumino in polvere o semi di cumino
1 pizzico di cannella in polvere
1 cucchiaino di succo di limone
brodo o acqua q.b.
sale q.b.

 

PROCEDIMENTO
In una padella mettete un bel giro abbondante d’olio che farete scaldare per bene prima di farci rosolare i cubetti di petto di pollo. Mi raccomando, mettetene pochi alla volta altrimenti la carne “si stufa” (non nel senso che si rompe le scatole, ma nel senso che si cuoce a mò di “stufato” :) ) e non si rosola.

Quando avrete completato il browning dei cubetti di pollo, rimetteteli tutti nella padella ed unite cipolla e carota tritate, mescolate e fate andare per qualche istante prima di unire 3 o 4 cucchiaini di curry (dev’essere abbondante), cumino, zenzero, cannella e sale.

Girate, abbassate la fiamma, mettete il coperchio e cuocete per circa 10-15 minuti, unendo poca acqua o brodo, se necessario.

A cottura ultimata, unite lo yogurt ed il succo di limone, mescolate velocemente e servite in tavola con riso basmati cotto per assorbimento.

Buon appetito!

Marti xxx

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>