Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Spaghetti alla Chitarra

* Primi Piatti, Fresca, Pasta | April 25, 2014 | By

chitarra4Qualche anno fa ho regalato a mia madre l’attrezzo per fare la pasta alla chitarra (che di sicuro avrà un nome specifico ma io non lo conosco…). Pensate che è arrivata quasi a buttarlo via perché i primi risultati erano stati disastrosi! Poi, per caso, a casa di una parente, aveva notato che il procedimento era semplicissimo e che il problema non era  nella ricetta ma nel suo attrezzo che aveva le “corde” non abbastanza tirate!

Perciò è bastato un giretto alle viti dell’attrezzo e mamma si è trasformata in una produttrice accanita… tanto è appassionata che ha voluto contraccambiare il mio regalo, comprandomi lo stesso attrezzo per Natale.

Il “coso” che forse – ora che ci penso – si chiamerà Chitarra visto che la pasta prende quel nome… boh – dicevo che l”attrezzo è davvero facile da usare e vi consiglio di chiedere a qualche maschietto di casa di tirare le corde così da averle molto tese (ma non esagerate!).

 

INGREDIENTI per 3 persone
3 uova medie
200gr di farina di semola rimacinata
100gr di farina Gran Mugnaio blu + altra per spolverare il piano di lavoro
1 pizzico di sale
1 cucchiaino di olio e.v. d’oliva

 

PROCEDIMENTO
chitarra3Sulla spianatoia mettere le due farine mescolate a fontana, rompere le uova al centro, unire l’olio e il sale. Con l’aiuto di una forchetta, per non sporcarvi da subito le mani, mescolate incorporando mano a mano la farina dall’esterno all’interno.Poi iniziate ad impastare fino ad ottenere una palla liscia e di media consistenza. Avvolgetela nella pellicola

e lasciatela riposare per almeno 30 minuti.

Con un coltello affilato, tagliate dei piccoli pezzi di pasta (dalla pagnottella di pasta, in pratica, dovrete ottenere almeno circa 8 pezzetti).
Prendetene uno e richiudete gli altri nella pellicola per non far seccare la pasta. Infarinatelo per bene ed appiattitelo usando il matterello. Fermatevi quando avrete uno spessore

di circa 3mm.chitarra2 Ponete questa mini-sfoglietta sulle corde dell’attrezzo e passateci sopra il matterello fino a che gli spaghetti non saranno scivolati nella parte bassa. E’ probabile che sia necessario fare l’avanti-indietro con il matterello una decina di volte e di dare qualche colpetto per liberare la pasta dalle corde.In ogni caso il procedimento è abbastanza veloce e molto facile.

Ponete gli spaghetti su un vassoio infarinato e cuocetele in acqua bollente, salata per pochi 1-2 minuti condendoli con il vostro sugo preferito.

 

chitarra4

 

Buon appetito!
Marti xxx

 

 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>