Cappelletti

cappelletti2Se chiedete a mio marito qual è il suo piatto preferito in assoluto, non ho dubbi sulla sua risposta “i cappelletti in brodo” (anzi come dice lui con il suo accento fanese “i cap’lett in brod”).

Direte voi, che differenza c’è tra il cappelletto e il tortellino? Beh, oltre che la provenienza (il tortellino è di Bologna o emiliano mentre il cappelletto è più marchigiano), la principale differenza sta nel ripieno e nella grandezza. Il tortellino di Bologna ha un ripieno di solo maiale, mortadella e crudo in parti uguali (più ovviamente parmigiano e noce moscata), mentre nel cappelletto si usa carne macinata mista e una grattata di limone (più anche qui parmigiano e noce moscata!). Inoltre i tortellini bolognesi vanno fatti piccolissimi, con quadratini di pasta di 3 cm di lato mentre i cappelletti possono anche essere più grandi.?

Ci sono massaie che non cuociono il ripieno dei cappelletti ed altre come me e mia madre che invece lo cuociamo… Non so esattamente la tradizione quale versione privilegi ma vi posso dire che cuocere la carne con un po’ di burro e gli aromi a mio avviso dà molto più sapore e profumo ai cappelletti perciò io li faccio così :-)

INGREDIENTI x circa 130 cappelletti*

PER LA PASTA
4 uova
400gr di farina (io uso 1/2 semola di grano duro rimacinata e 1/2 farina 0) j
1 cucchiaino d’olio d’oliva
1 pizzico di sale

PER IL RIPIENO
200gr di carne macinata mista per cappelletti (io ho detto così al mio macellaio e lui ha messo vitello/filetto di manzo/pollo/prosciutto crudo/mortadella)
50gr di burro
noce moscata q.b.
buccia di limone q.b.
sale q.b.
pepe bianco q.b.
100gr di parmigiano reggiano grattugiato

 

PROCEDIMENTO
Fate la pasta come spiegato già nella ricetta delle tagliatelle che trovate qui. Per maggiore semplicità nello stendere la pasta con il mattarello, la lascio riposare coperta nella pellicola per almeno 1/2 ora. In questo frattempo preparo il ripieno dei cappelletti.

In una padella fate sciogliere il burro con 1 cucchiaino d’olio d’oliva, quindi unite la carne macinata e fatela cuocere per 6-7 minuti. Salate e pepate ed unite una bella grattata di noce moscata e la buccia grattugiata di 1/4 di limone (il profumo di limone dev’essere un aroma molto delicato perciò non esagerate!). Passate al mixer la carne fino ad ottenere un composto molto fine e quando si sarà freddato unite il parmigiano e formate una “polpettina” da cui ricavare le mini palline di carne che saranno il nostro ripieno.

Un’unica raccomandazione: ASSAGGIATE IL RIPIENO!!! Mi sembrerebbe davvero sciocco rischiare di fare dei cappelletti insipidi/troppo salati/speziati perciò sforzatevi, anche se come me vi alzate all’alba per cucinare e magari il ripieno dei cappelletti non è il max dopo il latte e caffè :-)

cappellettiinthemaking

Stendete la pasta dopo il riposo fino a che riuscirete a vedere la vostra mano sotto la sfoglia. Tagliate a strisce larghe circa 3 dita e poi a quadratini. Mettete in ognuno una pallina di ripieno e chiudete prima a triangolo premendo bene i bordi, poi unite le punte.

Disponete man mano i tortellini in vassoi foderati con carta forno, spolverateli con poca farina e cuoceteli in un buon brodo di carne, completando il piatto con tanto parmigiano grattugiato.

Buon appetito!?

*Quando si parla di tortellini o cappelletti occorre necessariamente parlare di “numero di cappelletti a persona” piuttosto che “numero di uova di pasta”. Diciamo che un piatto medio è composto da 25-30 cappelletti… Ma se avete persone affamate (o grandi amanti dei cappelletti come mio marito), allora fattene doppia dose!?
I cappelletti si conservano benissimo in congelatore chiusi bene in un sacchetto di plastica

Please follow and like us:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.