Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Crema di Zucca

La prima volta che ho letto questa ricetta sono rimasta perplessa perché per me le creme di verdure o vellutate richiedono la patata che invece qui non c’è.
Invece il risultato mi ha davvero sorpreso: la zuppa è cremosissima, davvero facile da fare e richiede solo 2 ingredienti (più acqua e sale!)… insomma DA FARE SUBITO!

La ricetta è di presa da Fatto in Casa da Benedetta e la trovate qui.

Io l’ho servita con dei crostini di pane fatti in casa.

INGREDIENTI
500gr di zucca gialla
750ml circa d’acqua
125gr di ricotta
Sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO
Sbucciate e tagliate a pezzetti di media grandezza la zucca; ponetela in una pentola con l’acqua e cuocetela per circa 20 minuti dal bollore.

Frullate con il minipimer, salate e pepate a piacere ed unite la ricotta, frullando ancora.
Aggiustate la cremosità aggiungendo, se serve, altra acqua e riscaldatela sul fuoco per qualche minuto prima di servirla.

Martina

Please follow and like us:

Zuppa di Topinambur e Cavolo Rosso

IMG_6502 2Niente di meglio di una zuppa – insolita se volete – per scaldarci nelle umide serate primaverili o, ancora meglio, in quelle fredde  invernali.

Non avevo mai cucinato i topinambur prima di questa ricetta, ma un paio di anni fa avevo mangiato una squisita zuppa che mi ero sempre ripromessa di provare a riprodurre. Perciò eccoci qua.

I topinambur sono anche detti carciofi di Gerusalemme e, in effetti, hanno un profumo e sapore che vagamente rimandano al carciofo (e in effetti, come i carciofi, qualora vengano usati ad esempio come topping di una torta salata vanno spruzzati con succo di limone per evitare che anneriscano). Hanno un sapore che richiama vagamente la frutta secca (mandorle, nocciole) ma vanno cucinati come le patate perciò, a mio avviso, ideali anche nelle zuppe!

 

INGREDIENTI
500gr di topinambur
½ cavolo cappuccio rosso
2 patate di media grandezza, sbucciate e tagliate a pezzi
1 scalogno
olio e.v. d’oliva q.b.
sale e pepe q.b.
brodo vegetale q.b.
panna acida per servire

 

PROCEDIMENTO
Mettete in una padella con un bel giro d’olio lo scalogno tritato e fatelo andare per qualche istante.
Unite le patate a pezzi grossolani (ovviamente precedentemente pulite e pelate), i topinambur anch’essi mondati e sbucciati ed il cavolo rosso.
Fate insaporire per qualche minuto, poi salate ed unite il brodo.

Cuocere per circa 30 minuti dall’ebollizione, fino a che le patate saranno morbide.
Usate un frullatore ad immersione per per ottenere una bella crema viola.

Aggiustate di sale e pepe e versate la zuppa in dei piatti fondi (possibilmente già caldi), guarnendo con un cucchiaino di panna acida.
Servite una buona bruschetta e buon appetito!

Marti xxx

 

IMG_6502 2

Please follow and like us:

Vellutata di Cavolo Verde e Philadelphia

Long time no see... direbbero gli inglesi!

Eh sì, quando si tratta di ricette light proprio non vado forte…. vi avevo promesso ricette detox e leggere per il mese di gennaio ed il risultato è stato “zero post”!!! Sorry!!! Mi perdonate? Siamo addirittura arrivati a carnevale ed io, per la verità, non mi sono molto purificata, anzi! Però siccome tra qualche giorno si mangeranno un sacco di castagnole/zeppole/frappe e che più ne ha più ne metta, oggi vi propongo una zuppa abbastanza salutare che ho sperimentato e che è piaciuta anche ai miei maschi! Sicuramente è un bel modo per far mangiare una verdura come il cavolfiore che a molti non piace ma che è un ortaggio ricco di antiossidanti che fa davvero bene alla salute.

Fare una sola zuppa di cavolo non credo dia risultati ottimi, perciò ho aggiunto un po’ di Philadelphia che ha dato quel tocco acidino e rotondo che ha completato la zuppa.

Servite con una (o più…) fetta di pane abbrustolito con un po’ di olio buono e voilà avrete una bella e sana cena completa.

Lo so, l’odore che sprigiona il cavolo in cottura non è un granché… però fa benissimo alla salute ed è anche abbastanza cheap perciò perché no?? Tanto più che d’inverno la zuppa – meglio ancora se vellutata –  secondo me costituisce un ottimo piatto che riscalda e riempie la pancia senza appesantire.

 

INGREDIENTI
1 cavolo verde, pulito, lavato e tagliato a pezzi
2 o 3 patate di media grandezza, lavate, sbucciate e tagliate a tocchetti
50gr di parmigiano grattugiato
2 cucchiai abbondanti di Philadelphia (o altro formaggio cremoso)
un goccio di latte
brodo q.b.
sale e pepe q.b.
1/2 scalogno
una noce di burro + olio extra vergine d’oliva

 

PROCEDIMENTO
In un tegame abbastanza alto mettete la noce di burro con un giretto d’olio, unite lo scalogno tritato e cuocete per qualche minuto. Quindi aggiungete patate e cavolo tutto a pezzi, mescolate per far insaporire per qualche istante e versate il brodo caldo a coprire le verdure. Fate cuocere per una ventina di minuti (con coperchio) o fino a quando patate e cavolfiore saranno abbastanza morbidi (fate test con la forchetta).

Con un frullatore ad immersione frullate le verdure fino ad ottenere una vellutata morbida. Se troppo densa, aggiungete poco brodo caldo.

Aggiustate di sale e pepe a piacere, unite un goccio di latte, il parmigiano grattugiato e qualche cucchiaio di Philadelphia. Rimettete la pentola sul fuoco per qualche istante, giusto per far riscaldare gli ultimi ingredienti aggiunti, ma attenti a NON far ribollire la zuppa.

Servite in piatti fondi o scodelline decorando con poco olio e qualche pezzetto di Philly e una bella fetta di pane abbrustolito.

IMG_4775

 

Enjoy!

Marti xxx

Please follow and like us:

Enjoy this blog? Please spread the word :)