Crostini Filanti con Mousse di Pollo Arrosto

Vi capita mai di avere idee geniali così, all’improvviso??
Dovevo preparare la cena a Diego che, come il padre, è un “pastaro” e non mangia volentieri la carne.

Allora ecco il lampo di genio: riciclare il pollo arrosto e la baguette del giorno prima…

Il risultato è stato un successo per molteplici motivi:
1) ci ho messo un secondo
2) D ha mangiato la carne senza mugugnare… anche perchè l’idea di cenare con dei crostini gli è sembrata così “da grandi”
3) ho riciclato gli avanzi = niente sprechi = ecologicamente perfetta
4) il risultato è stato così buono da poterlo tranquillamente riproporre anche ai grandi, magari come antipasto per qualche cena tra amici.

 

INGREDIENTI
100gr circa di pollo arrosto avanzato (oppure anche del petto di pollo/tacchino cotto alla griglia)
olio
un goccio di panna (oppure di latte)
2 cucchiai di parmigiano grattugiato
2 fette di formaggio filante (io Galbanino)
volendo, olive/capperi/spezie
sale q.b.

 

PROCEDIMENTO
(Avrei quasi potuto tralasciare di scrivere il procedimento, tanto è semplice! Comunque ve lo metto ugualmente perchè sennò che blog di cucina sarebbe?!).

Prendere del pollo arrosto avanzato (senza pelle) e metterlo nel bicchiere del minipimer o nel mixer assieme ad un goccio d’olio, uno di latte o panna, il parmigiano grattugiato ed eventuali olive/capperi/spezie di vostro gradimento. Frullate fino ad ottenere una mousse morbida (eventualmente aggiungendo ancora latte se è troppo solida). Aggiustate di sale.

Fate abbrustolire delle fette di baguette sotto al grill e spalmatele con la mousse, disponeteci sopra delle striscioline di formaggio o mozzarella e rimettete sotto al grill fino a che il cheese si sarà sciolto.

Gustate caldi!

Buon appetito!

Marti xx

Please follow and like us:

2 comments

    • Martina says:

      Thanks dear! sai meglio di me che con i bimbi piccoli occorre ingegnarsi per farli mangiare ciò che vogliamo noi – perciò questa ricetta è semplicemente un modo divertente di ravvivare il solito pollo.
      un kiss
      Marti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.