Focaccia di Monny per la gita dell’Asilo

Today siamo stati in gita con l’asilo di mio figlio.

Siamo stati in una fattoria didattica a fare il pane e la pizza. Inutile dirvi come si siano divertiti i piccoli (ma anche i grandi!) visto che il meteo è stato meraviglioso e visto anche che non capita tutti i giorni di poter impastare e infarinarsi da capo a piedi senza essere sgridati ma anzi incoraggiati :-)

 

tale madre…. tale figlio :-) Diego che fa il pane
Mio figlio che stende la pizza…

Ebbene il pranzo era previsto “al sacco” ma da buoni magnaroni noi e i nostri amici abbiamo risposto a suon di lasagne e vitello tonnato (tanto per non farci mancare nulla). Io ho pensato al dolce ed alla merenda con questo cake e la focaccia di Monny con affettati vari.

Vi avevo già parlato della mitica Monny qui e anche questa è una sua ricetta provata e super-sperimentata e che non delude mai. Questa è diventata la “mia” focaccia nel senso che quando debbo farne una penso a questa per eccellenza! Monny usa la macchina del pane, che io però non ho, ma vi assicuro che viene bene anche nel forno tradizionale. Inoltre, non volendo utilizzare i fiocchi di patate pronti in busta potrete mettere una patata media lessata e schiacciata. Per il topping a me piace molto farla con pomodorini e basilico o con le olive verdi denocciolate ma è buonissima anche semplice con Rosmarino e Cipolla.

Spighe di grano tenero
Spighe di grano duro

 

INGREDIENTI
500ml d’acqua
1 busta di purè in fiocchi + farina 00 per arrivare a 500gr (solitamente le bustine sono da 75gr perciò metteremo 425gr di farina 00)
250gr di farina manitoba
2 cucchiaini di malto d’orzo (o miele)
3 giri d’olio (non siate avari…)
10gr di lievito di birra fresco
3 cucchiaini di sale marino o fior di sale o sale integrale
Rosmarino o pomodorini o olive o cipolla… o quello che vi piace di più

Per la salamoia:
1/2 bicchiere di olio evo
1/4 di acqua

PROCEDIMENTO
Sciogliere il lievito nell’acqua tiepida a cui avremo aggiunto il malto d’orzo.
Mettere nella ciotola della planetaria le farine, i fiocchi di patate ed unire gradatamente l’acqua (oppure impastate in una ciotola o sulla spianatoia mettendo la farina a fontana ed unendo piano l’acqua & lievito).
Unire il sale e l’olio ed impastare fino ad avere una palla elastica non più appiccicosa.
Mettere l’impasto in una ciotola unta d’olio, coprirla con un canovaccio e porre in un luogo tiepido per un paio d’ore.

Ungersi le mani d’olio, riprendere l’impasto e, con delicatezza, stenderlo; su una teglia da forno anch’essa unta per bene. Aggiungere pomodorini e origano/olive verdi e nere o taggiasche/rosmarino/cipolla a piacere, e coprire a campana facendo nuovamente lievitare per un’altra ora.

In una scodella mescolare con un pennello l’olio e l’acqua per fare la salamoia e stenderla bene su tutta la superficie della focaccia.

Cuocere in forno pre-riscaldato a 200°C per circa 20 minuti.
Con queste dosi vi verranno circa due focacce medie tonde oppure una grande e spessa.

La meravigliosa campagna Marchigiana

Enjoy!

Marti xx

Please follow and like us:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.