Pizza di Luigi

Luigi è un maestro fornaio di cui ho già parlato in questo post. La ricetta di questa pizza al taglio (o in teglia!) l’ho imparata al suo corso qualche anno fa ed è ancora la ricetta di pizza che più spesso facciamo a casa nostra.

INGREDIENTI per 5-6 persone
1 Kg di farina (700gr 00 + 300gr Manitoba)
600ml di acqua
10gr di lievito di birra
1 cucchiaino di malto d’orzo (o miele)
20gr sale
olio evo q.b.

PROCEDIMENTO
Questa pizza si può fare sia con impasto diretto che con l’indiretto ovvero facendo prima un lievitino.

In una ciotola mettete 100ml di acqua presa dal totale, tre cucchiai di farina, il lievito e un cucchiaino di malto; mescolate velocemente con una forchetta coprite con pellicola e lasciate riposare 30 minuti.

Nella ciotola dell’impastatrice mettete la farina con il lievitino e usando il gancio, fate andare unendo il resto dell’acqua a poco a poco; quando l’impasto sarà stracciato unite il sale e un bel giro di olio extravergine di oliva. Fate andare l’impastatrice per quattro o cinque minuti, fino a che l’impasto sarà incordato attorno al gancio e la ciotola sarà pulita. Passate quindi sul piano di lavoro leggermente infarinato, facendo pieghe per far prendere forza e sbattendo l’impasto per rafforzare il glutine.

Quando si sarà formato il velo, dopo almeno 5-10 minuti di impasto a mano, mettete la palla in una ciotola leggermente infarinata, coprite con pellicola e fate riposare fino al raddoppio.

Riprendete l’impasto e capovolgetelo delicatamente sul piano di lavoro; stagliatelo con una spatola ed allargatelo delicatamente su teglie ben unte.

Fate riposare l’impasto per un’altra mezz’ora, poi conditelo con olio e rosmarino o cipolla, per la pizza bianca oppure pomodoro e un giro d’olio, per la rossa.

Tutti gli ingredienti aggiuntivi (es. zucchine, salsiccia, prosciutto cotto, olive ecc.) e mozzarella vanno messi solo a fine cottura, qualche minuto prima di sfornare la pizza.

Cuocete la pizza in forno ventilato a 250° fino a doratura.

Buon appetito!

Please follow and like us:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.