Rana Pescatrice ai pomodorini secchi

Sono fortunata perché mio figlio mangia il pesce abbastanza volentieri. Perlomeno al Balneare dove passiamo i tre mesi estivi e dove i suoi piatti preferiti sono la “frittura senza spine” e gli “spiedini arrosto di calamari e gamberi”…. Buongustai si nasce! :-)

A casa però, la storia cambia ed è sempre dura perché non amo friggere (non per pigrizia ma per l’odore di fritto che persiste per secoli!) e non avendo un terrazzo o un cortile dove cuocere gli spiedini sulla brace, anche questo piatto diventa difficile da fare e, dunque con il pesce andiamo un po’ in crisi! 

Devo dire però che questa ricetta – che è davvero easy e conta pochissimi ingredienti da dispensa – ha avuto un discreto successo in famiglia e, data la velocità dell’esecuzione direi che può sicuramente diventare un favourite dish di casa nostra.

Visto che viene servita in bocconcini, potrebbe anche essere un ottimo piatto da servire tiepido o freddo come aperitivo o in un buffet. Insomma questa Rana Pescatrice è davvero versatile perciò provatela e fatemi sapere cosa ne pensate.

INGREDIENTI
1 coda di rospo (già pulita dal pescivendolo)
pangrattato q.b.
3-4 pomodorini secchi sott’olio
olio extra vergine d’oliva q.b.
sale e pepe q.b.

PROCEDIMENTO
Tagliate la coda di rospo a fettine di circa 1.5 cm di spessore e lavatele bene sotto l’acqua corrente.
In una pentola antiaderente ben calda, disponete il pesce che dovrà essere scottato per pochi istanti.
Questo procedimento serve solo per eliminare l’acqua dal pesce che lo renderebbe altrimenti amarognolo.
Fate freddare i bocconcini prima di procedere all’impanatura e alla cottura in forno.

Preparate la panatura iniziando a tritare nel mixer i pomodorini secchi fino a ridurli in poltiglia; in una ciotola mettete il pangrattato ed aggiungete la “pasta di pomodori secchi”, unite un goccio d’olio d’oliva ed aggiustate di sale e pepe. La panatura è pronta!

Ricoprite i bocconcini di pesce con la panatura preparata, premendo per farla aderire bene al pesce. Disponete i bocconcini in una teglia coperta con carta forno.
Finite con un giro d’olio e infornate a 200°C per 10 minuti circa o fino a che i bocconcini saranno dorati e croccanti (ma attenti a non stra-cuocerli!). 

Servite i bocconcini di rana pescatrice su un letto di rucola o insalatina novella e non dimenticate di accompagnare il pesce con una salsa a piacere o con una buona maionese fatta in casa… la mia qui .

IMG_8832

Enjoy!

Martina xx

Please follow and like us:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.