Tarallucci (o Tarallini)

… e vino! I tarallucci li mettete voi e il vino lo fate portare a qualcun altro… aggiungete due mozzarelline di bufala, due olive taggiasche, un bel tagliere di affettati e formaggi ed ecco fatto l’aperitivo informale di metà settimana!
Questa ricetta dei Tarallucci (o Tarallini, che dir si voglia) è di Luca, l’amministratore di Cookaround.
L’avevo già fatta in passato quando era ancora viva la mia pasta madre (!!) ma ora che è “passata a miglior vita”, li ho provati senza lievito e debbo dire che vengono bene ugualmente (come dice anche Luca sul web).

INGREDIENTI
300gr di farina 0
85gr di olio e.v. d’oliva
80gr di vino bianco
8gr di sale
Flavorings a vostra scelta (peperoncino, semi di finocchio, pepe nero ecc..) – facoltativi

PROCEDIMENTO
Nella ciotola della planetaria (o sulla spianatoia) mettere tutti gli ingredienti ed impastare per 8-10 minuti. Si otterrà un panetto piuttosto liscio e un po’ oleoso. Far riposare per 10 minuti, poi tagliarlo a metà ed allungare la pasta per farne due filoncini.
Far riposare per altri 20 minuti poi tagliare ogni filoncino a fette sottili che andranno leggermente appiattite ed arrotolate con la punta delle dita a chiudere per formare un cerchietto (non schiacciate troppo però!).
Cuocere i tarallucci tuffandoli in acqua bollente (NON salata) – saranno pronti quando vengono a galla (come per gli gnocchi!). Vi basteranno pochi minuti.
Metterli ad asciugare su un panno pulito per una decina di minuti.
Disporli su una teglia ricoperta di carta forno e cuocerli a forno pre-riscaldato a 180° per circa 40-45 minuti (dovranno diventare dorati ma attenzione a non farli colorire troppo!).

Gustare con un buon bicchiere di prosecco o vino bianco e rigorosamente in buona compagnia! :-)

Enjoy!

Marti xx

 

Please follow and like us:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.