Torta della Nonna

Secondo me questa è una delle torte più buone mai esistite… pasta frolla + crema pasticcera hanno sempre il loro perchè! E’ una torta un po’ “retrò” nel senso che era molto popolare qualche anno fa e assieme al tiramisu e alla panna cotta era il cavallo di battaglia di molti ristoranti. Oggi non più.

Ci sono molte ricette online e se ne può fare una versione aperta, cioè senza guscio di frolla che copre la crema, ma in questo caso va fatta la “cottura in bianco della frolla” e la crema va messa ovviamente solo a frolla fredda. Però a me piace di più questa versione con lo scrigno che ricopre la crema perciò vi lascio questa ricetta :-)

 

INGREDIENTI per uno stampo da 26cm
PER LA FROLLA
450gr di farina 00 (io Gran Mugnaio rossa)
200gr di burro, freddo e tagliato a pezzetti
150gr di zucchero semolato
2 uova, leggermente battute
buccia grattugiata di 1/2 limone
1 pizzico di sale

PER LA CREMA PASTICCERA
500ml di latte intero
4 tuorli
1 uovo intero
20gr di farina + 20gr di maizena
3 pezzetti di buccia di limone (senza parte bianca!)
1 cucchiaino di vaniglia in pasta

PER DECORARE
2 cucchiai di pinoli
zucchero a velo q.b.

PROCEDIMENTO
Inizio preparando la frolla. Nella ciotola della planetaria metto farina e burro e faccio andare con la foglia fino ad avere delle briciole. Quindi unisco lo zucchero, le uova con il pizzico di sale e la buccia di limone e aziono la foglia per qualche istante, fino a quando dalle briciole avrò ottenuto una massa di impasto unita.

La compatto con le mani, copro con pellicola e metto in frigo per 30 minuti.

Intanto preparo la crema pasticcera. In un pentolino dal doppio fondo metto a scaldare il latte, con la buccia del limone, fino a sfiorare il bollore. in una ciotola sbatto le uova con lo zucchero e la vaniglia per pochi minuti, fino a che lo zucchero sarà ben sciolto. Quindi aggiungo la farina setacciata e mescolo ancora per qualche istante. Aggiungo 1-2 mestolate di latte caldo al composto di uova, giro e poi aggiungo le uova al latte e, con una frusta, mescolo sempre fino a che la crema si addenserà (15-20 minuti) e non si sentirà più il sapore della farina. A cottura ultimata, metto la crema in una ciotola pulita e copro con pellicola a contatto. Metto a freddare prima dell’utilizzo.

Passato il tempo di riposo della frolla, la stendo a circa 3-4mm tra 2 fogli di carta forno utilizzando poca farina per non farla attaccare. Fodero uno stampo da 26cm imburrato e infarinato (oppure la stendo con la carta forno per facilitarmi la vita quando dovrò sfornarla :-) ). Bucherello il fondo della pasta e verso la crema pasticcera; copro con l’altro disco di frolla, bucherello la pasta e cospargo la superficie con i pinoli. (Vi avanzera sicuramente un po’ di pasta frolla che potrete utilizzare per fare dei biscottini oppure congelare per un’altra occasione!).

Cuocio in forno ventilato a 160° per circa 45 minuti. Faccio freddare bene prima di sfornare la torta dallo stampo e spolverare di zucchero a velo.

La torta a mio avviso è più buona fredda di frigo, il giorno successivo :-)

Enjoy!

 

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.