Privacy Policy

Officina della Gastronomia

Ciambelle fritte o Graffe

Visto che si avvicina la festa del papà, vi propongo queste ciambelle fritte che non contengono patate ma grazie alla fecola vengono comunque morbidissime! Provatele e mi saprete dire…

INGREDIENTI
600 gr di farina (metà 00 e metà manitoba)
70 gr di fecola di patate
250 ml di latte intero, tiepido
20 gr di lievito di birra fresco
80 gr di zucchero semolato
80 gr di olio di girasole
2 uova
1 cucchiaino di vaniglia in pasta (o bustina di vanillina)
buccia grattugiata di un’arancia

PROCEDIMENTO
Nella ciotola dell’impastatrice versiamo il latte tiepido e sbricioliamoci sopra il lievito di birra fresco. Aggiungiamo lo zucchero e mescoliamo finché il lievito si sarà sciolto completamente.
Aggiungiamo l’olio, le uova e gli aromi e mescoliamo.
Quindi montiamo il gancio ed iniziamo ad incorporare a poco a poco prima la fecola e poi la farina.
Dopo qualche minuto, quando l’impasto si sarà compattato, iniziamo a lavorarlo sulla spianatoia infarinata.

Impastiamo energicamente con le mani: l’impasto sarà pronto quando sarà liscio, elastico e non si attaccherà più alle mani. Mettiamolo in una ciotola infarinata, copriamo con pellicola e un panno e lasciamo lievitare fino al raddoppio nel forno spento con luce accesa; ci vorrà almeno un’ora-un’ora e mezza.

Intanto prendiamo un foglio di carta forno e ricaviamone dei quadrati di circa 10 cm di lato.

A lievitazione completata, riprendiamo l’impasto e con l’aiuto del mattarello stendiamo la sfoglia dello spessore di 1,5 cm circa aiutandoci con poca farina se necessario. Formiamo le ciambelle usando un coppapasta o un bicchiere da 8 cm di diametro. Per il foro centrale usiamo una bocchetta della sac-a-poche.

Sistemiamo man mano le ciambelle ognuna su un quadratino di carta forno e disponiamole su una teglia da forno.
Copriamo la teglia con pellicola e un panno e facciamo lievitare per circa 45 minuti, sempre nel forno spento.

In una pentola per fritture facciamo scaldare l’olio. Quando sarà ben caldo, solleviamo le ciambelle con una spatola, prendendo anche il quadrato di carta sotto e mettiamone 2-3 alla volta a friggere; potremo eliminare la carta con una pinza dopo qualche secondo (questa procedura serve per non deformare le ciambelle!).

Giriamole più volte per farle cuocere e quando saranno dorate (3-4 minuti circa) passiamole su carta assorbente e subito dopo nello zucchero.

Buon appetito! 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Comments

Be the first to comment.

Leave a Comment

You can use these HTML tags:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>